una "strada virtuale" per camminare insieme, tenuta da un prete milanese di (40) (41) (42) (43) (44) (45) (46) 47 anni, sempre più felice della sua scelta di vita (che è poi il dono di un incontro e di una chiamata!) e di tutto ciò che essa comporta, tra cui in particolare la compagnia di tanti, tanti amici!

21 febbraio 2011

Alcuni aggiornamenti!

Trovate nel box sotto il post precedente alcuni nuovi files: le omelie del 13 e del 20 febbraio, e due conferenze tenute nei mesi di gennaio e febbraio sulla figura di san Carlo Borromeo, di cui la diocesi di Milano festeggia il quarto centenario dalla canonizzazione (1610-2010).
Quella di san Carlo Borromeo è davvero una figura sempre più interessante da conoscere e amare, per la sua fedeltà incrollabile al Signore Gesù Cristo e alla sua Chiesa.
Soprattutto, è un uomo che toccò i vertici del potere e della gloria mondane, quando in giovane età fu nominato Cardinal Nepote (una carica paragonabile a quella dell'attuale Cardinale Segretario di Stato) e godette di una posizione che gli permetteva (e gli richiedeva, in qualche modo) di mantenere uno stile di vita principesco. E tuttavia, volle e seppe coscientemente rinunciare a una vita che colse vana e inconsistente, per dedicarsi appassionatamente al servizio del suo popolo perché si lasciò infiammare dalla carità di Cristo.
Abbiamo sempre più bisogno di chi gridi nuovamente al nostro tempo che anche oggi esiste chi fa del vuoto e dell'inconsistenza la propria ragione di vita, e che cerca di addormentare animi e coscienze, per continuare indisturbato nel suo nulla.
Per fortuna il Signore non cessa di bussare al cuore di ogni uomo! E in lui misericordia infinita e giustizia sapientissima si uniscono nel rifiuto e nello smascheramento di ogni menzogna!